lunedì 12 marzo 2012

Benvenuto

Caro Niccolò, benvenuto

Non immaginavo di emozionarmi così per la nascita di un piccolino. Non dopo aver pianto le mie lacrime più gioiose due anni fa quando il mio ginecologo alzò trionfante, col cordone ancora attaccato ai nostri corpi, la mia principessa. Eppure ieri sera, in quella trepidante attesa familiare, ho ripercorso in tanti piccoli flashback la mia vita. E quando ti ho visto uscire dalla sala parto tremante, incredulo e infinitamente grato mi sono sentita pervasa dalla felicità e mi sono ricordata che La vita è meravigliosa. Oggi guardando qualche vecchia foto ingiallita dal tempo ho capito che tu, caro Andrea detto Ciccio, sei il gemello diverso di Daniel e di conseguenza il mio fratellino. Ieri sera a brindare con te c'erano degli amici speciali. E c'eravamo Noi a vedere questa famiglia che si allarga. Abbiamo attraversato qualche tempesta come accade in tutti i grandi amori. Ma è stata la vita stessa a indicarci la strada. Ecco questi eravamo noi tre. Nel 1986, al mare. Insieme da quando sei nato, due mesi prima di Daniel. Tu sì che non hai conosciuto la tristezza che a volte capita ai figli unici. Case attaccate, pomeriggi mai uguali e due fratelli con cui giocare. Sempre. Ecco dimmi se in questa foto trovi qualcosa che non ti faccia credere che AlessiaDanielAndrea non siano fratelli. 
Questo sei tu oggi. Mano nella mano con tuo figlio.
 Auguri mamma Sara, benvenuta a una nuova mamma.

2 commenti:

Bellissima dedica.
MI avvicino.

Grazie Tatoski. Le cose scritte con il cuore, con l'amore, sono quelle più belle, quelle che mi riescono sicuramente meglio. :)

Posta un commento